Stucco Veneziano Bassiano

Perché scegliere lo stucco veneziano

Durante la ristrutturazione di un abitazione si rende molto spesso necessario cambiare i muri della casa per uniformare gli stili. L utilizzo dello stucco veneziano potrebbe essere una soluzione ottimale e di gusto oltre che assolutamente funzionale in quanto la mistura di cui si compone è anche traspirabile e molto resistente a muffe e batteri. Queste caratteristiche fanno sì che lo stucco veneziano rendono lo stucco veneziano più resistente in confronto alle tinture classiche. L effetto che si ottiene con questa particolare tecnica è una parete lucida, liscia o in rilievo.

Le origini dello stucco veneziano

Con il nome stucco veneziano si indica una tecnica di finitura davvero molto complessa utilizzata per conferire
alle pareti una finitura pregiata e particolarmente di classe.

Si compone di grassello di calce, calce aerea e acqua, mischiata a polvere di marmo e, proprio a causa delle sue componenti, a volte viene chiamato anche calce rasata,
stucco a calce o grassello di calce. Questa tecnica ha origini molto antiche: si registra in Medioriente circa quattromila anni fa, e sbarcò nel nostro Paese solo molti secoli più tardi. Viene chiamato “veneziano”
proprio perché Venezia fu la prima città a farne un uso massiccio visto che, più di tutte le altre, doveva necessariamente difendere le mura delle case dall umidità e dalla salita delle acque del mare.

Come si applica lo stucco veneziano

Questa tecnica è estremamente particolare e necessita
di esperti professionisti per una ottimale realizzazione: dalla creazione del composto alla sua stesura.

Lo stucco può essere utilizzato su molti materiali (legno, cartongesso etc.) la cosa importante è pulire e rendere perfettamente lisce le mura prima di iniziare
le lavorazioni.

Questa particolare rifinitura è ottenuta applicando diversi strati di stucco con l aiuto di una spatola, indispensabile per raggiungere l effetto in rilievo.

L effetto lucido è prodotto stendendo almeno tre passate di composto l uno sull altro, mentre l effetto luminoso viene generalmente rilasciato con l ultima mano di prodotto. Una volta finita l applicazione dello stucco
si passa alla lucidatura a secco attraverso l uso di cera d api e il passaggio di un panno di lana su su tutta la superficie trattata.

Lo stucco veneziano ha bisogno anche di una manutenzione periodica: ogni due anni le mura trattate vanno sciacquate
con uno sgrassante diluito in acqua calda . Subito dopo occorre passare di nuovo la cera per preservare l effetto lucido.

Lo stucco veneziano può rivelarsi un valido strumento per impreziosire la propria casa a Bassiano, classica o moderna che sia.

Lucentezza, tenuta, classe e praticità sono i suoi punti di forza.

Tuttavia, è una tecnica molto complessa da realizzare e rivolgersi a un professionista è sicuramente consigliabile se si vuole ottenere un buon risultato. Qui [a:zona] e dintorni troviamo tante
ditte specializzate. Se anche tu desideri donare una nuova veste alla tua casa, contattando i nostri operatori potrai richiedere un preventivo gratuito e scegliere tra i professionisti
che meglio rispondono alle tue esigenze.