Attrezzature per addetti al verde pubblico, quali non possono mancare

Per ogni italiano, secondo recenti rilevazioni effettuate dal’Ispra (Istituto superiore per la protezione e
la ricerca ambientale), sono disponibili in media più di 31 metri quadrati di verde urbano. Con
differenza, a volte anche sensibili, da regione a regione. Il Nord guida la classifica degli spazi verdi, il
Sud arranca con qualche realtà, come le province lucane, capaci di fare la differenza. Nel confronto con
realtà estere di primaria importanza, quindi, abbiamo tanto verde pro capite. A New York, ad esempio,
la cifra si attesta sui 23 metri quadrati e a Parigi scende a 11,5 metri quadrati per cittadino. La vera
differenza è nella capacità di manutenzione e gestione.

Parola d’ordine manutenzione

Manutenzione e gestione sono i due elementi capaci di fare la differenza quando si parla di verde
pubblico e spazi urbani. Il verde in città, infatti, illumina e trasforma in aree piacevoli anche gli spazi
più grigi a patto che sia gestito con cura e attenzione. Una sfida continua per le società addette ai
lavori, che possono contare, però, sulle migliori attrezzature per la manutenzione da acquistare a prezzi
competitivi su portali come Giffi Market. La cura del verde pubblico, infatti, deve essere sempre più
vissuta come una strada per arricchire di valore la comunità e l’ambiente nel quale vive. Ma quali sono
gli strumenti che non possono proprio mancare nei depositi delle società addette a questo particolare
compito?

Pulizia e irrigazione

Dalla pulizia alle fasi di irrigazioni, le attrezzature da scegliere per la migliore gestione del verde sono
davvero numeroso. Per l’irrigazione, ad esempio, è possibile realizzare impianti a vista o meno. Le
nuove tecnologie, infatti, favoriscono il ricorso a sistemi capaci di raccogliere e accumulare l’acqua
piovana, riducendo al minimo il ricorso a quella potabile. Un’idea in linea con lo sviluppo
sostenibile delle città e la riduzione degli sprechi delle risorse primarie. Gli irrigatori presenti in
commercio sono davvero numerosi, la scelta migliore prende in considerazione l’ambiente e la
funzionalità alla quale rispondere, in funzione dello spazio da irrigare. Per la pulizia, invece, è
fondamentale avvalersi delle migliori attrezzature per le diverse superfici. Gli spazi verdi, infatti,
necessitano di tagliaerba professionali, decespugliatori, ma anche di carrelli per la pulizia delle
strade e degli spazi cementificati. Un’area di ristoro, infatti, è tale se pulita e accogliente in ogni suo
spazio.

Attenzione alle infestazioni

Nella cassetta degli attrezzi degli addetti al verde, poi, non possono mancare gli antiparassitari e i
pesticidi adatti ai diversi spazi. La cura degli alberi, infatti, oltre che del manto erboso e dei cespugli è
una vera e propria arte e richiede spesso una buona dose di attenzione e pazienza, necessarie per
intervenire tempestivamente nella cura in presenza di possibili patologie degli arbusti. Molto utili, in
questa direzione, il ricorso ad atomizzatori compatti che favoriscono la disinfestazione di ampie aree,
facendo ricorso però a una tipologia di attrezzatura che può essere anche molto compatta e leggera.

Anche la vegetazione si fa infestante

Inoltre, è necessario anche controllare la vegetazione infestante. Lo stesso, verde, infatti, quando non
curato in modo adeguato, può trasformarsi in una problematica da gestire. Per intervenire in modo
corretto è fondamentale avere a portata di mano gli strumenti giusti. Come intervenire? Facendo ricorso
a strumenti di tipo meccanico (come i seghetti a lama fissa, si tratta di una procedura da gestire con
cautela quando gli interventi vedono protagonisti superfici particolare, come quelle di interesse
storico), di tipo chimico (si tratta di una strada più mirata, che interviene in modo diretto sul problema,
attraverso applicazioni a spruzzo o a pennello, limitando i danni collaterali), o di tipo misto (favorendo
l’incontro di interventi meccanici e non).

Attenzione al trasporto

Per la cura di ampi spazi, poi, si rende necessario spesso anche trasportare molti elementi importanti
per il lavoro. Come fare? Dotarsi di motocarriole cingolate è fondamentale. Pratiche, funzionali, dalle
dimensioni ridotte ma sufficiente a gestire il trasporto di materiale agricolo. Appendere la carriola al
chiodo è un dovere per una ditta che vuole seguire i dettami dell’efficienza e dell’innovazione. Anche
la legatrice automatica per piante è un utile strumento per essere al passo con i tempi e facilitare il
lavoro degli addetti alla manutenzione del verde, ottimizzandone allo stesso tempo i risultati.

Non solo parchi

La cura del verde pubblico, però, non interessa solo le aiuole presenti sui marciapiedi o i parchi
pubblici. E’ indispensabile, infatti, garantire ordine e pulizia anche degli spazi verdi presenti ai margini
delle autostrade o delle statali. Le falciatrici sono perfette per consentire la ciglio stradale di essere
sempre in ordine e non ostacolare il traffico. Per chi si trova, poi, ad avere a che fare con la cura di
spazi molto grandi, che richiedono, ad esempio, la gestione di molti alberi, spesso anche dalle grandi
dimensioni, è consigliabile acquistare pinze per movimentazione tronchi resistenti ed elastiche.

Una sfida nel segno della qualità

La manutenzione del verde pubblico rappresenta una sfida importante per tutte le aree urbane. A
beneficiarne, infatti, sono i cittadini, che vedono migliorare sensibilmente la qualità della loro vita.
Ecco perché è importante essere sempre aggiornati sulle novità offerte dal mercato per poter rispondere
con tempestività alle esigenze di città che crescono sempre più nel segno della sostenibilità.