Sanitari piccoli: quali installare nel tuo bagno di piccole dimensioni

Ristrutturare un bagno, o arredarne uno ex-novo, è un’attività decisamente impegnativa, poiché nonostante si ritenga relativamente semplice collocare dei complementi tutto sommato “obbligati” in un ambiente, non si tiene sufficientemente conto del fatto che bisognerà ragionare, anche approfonditamente, sulle dimensioni del bagno a disposizione.

Un bagno piccolo, infatti, richiederà la soddisfazione delle medesime esigenze di un bagno grande o medio, con la differenza di dover svolgere il tutto in un ambiente ristretto, fattore che rende l’operazione assolutamente più difficoltosa.

Non disperarti però, se hai bisogno di installare sanitari piccoli e complementi d’arredo adeguati in un bagno di piccole dimensioni, sappi che esistono numerosissime soluzioni che ti permetteranno di ottenere risultati efficaci e soddisfacenti, sia sotto il punto di vista della praticità che dell’estetica generale.

Parola d’ordine: risparmiare spazio salvando il comfort

La cosa più importante in un bagno piccolo da arredare è ricordare che non è necessario sovraccaricare l’ambiente di mobili e complementi, ma mantenersi sull’essenziale senza dimenticare la comodità di utilizzo. Volendo per esempio installare un box-doccia, sarà opportuno orientarsi verso un modello da collocare ad angolo, con apertura scorrevole curva anziché a spigolo: questa soluzione garantisce una resa estetica efficace, uno spazio adeguato di utilizzo e non ingombra troppo l’area esterna al box.

Inoltre, sarà opportuno cercare di ottimizzare i vani contenitori selezionando un mobile sottolavabo dotato di molti cassetti: questo ci consentirà di suddividere gli spazi interni a compartimenti stagni, e poter riporre quasi tutto il necessario all’interno del mobile, senza dover ricorrere ad altri mobili a parete (a meno che non si riesca a riservare uno spazio sufficiente per quest’ultima tipologia di arredo).

Sanitari piccoli: quali e come collocarli

lavabo bagno

Il mercato dei sanitari offre un numero infinito di soluzioni, studiate in base alle più diverse esigenze. Non mancano pertanto tipologie di sanitari (suggerimento: seleziona, se possibile, le “coppie” con bidet, per salvaguardare l’armonia estetica) che si adattano perfettamente a bagni di piccole dimensioni. Tra le marche più famose in termini di complementi piccoli figurano i sanitari Globo, la cui casa di produzione si distingue da quasi quarant’anni per qualità, varietà dei modelli selezionabili e gradevolissimo design.

Prescindendo dalla forma squadrata o rotondeggiante, ogni sanitario piccolo vanta un design ricercato e adatto a qualsiasi arredo. Si consiglia di selezionare eventualmente sanitari a sospensione, per sviluppare una maggiore percezione di ampiezza in tutto l’ambiente.

Non mancano, inoltre, sanitari piccoli angolari: studiati cioè per essere collocati sugli angoli del bagno. Questa soluzione presenta notevoli vantaggi in termini di spazio, e risulta essere particolarmente utilizzata secondo le ultime tendenze in tema di bagni ristretti.

Complementi che fanno la differenza

Come accennato, bagno piccolo non significa dover rinunciare all’estetica: i sanitari di un bagno di piccole dimensioni potranno dunque essere abbinati a diverse tinte e finiture in modo da ravvivare l’ambiente, e soprattutto si potrà decidere di impreziosire il look del bagno selezionando dettagli differenzianti, come per esempio gli articoli della rubinetteria Paffoni: i rubinetti delle varie linee presenti in catalogo consentono infatti di ottenere praticità, avanguardia tecnologia e design al tempo stesso, grazie a modelli per tutti i gusti e tutte le tasche.

Arredare un bagno di piccole dimensioni, sia ex novo che a seguito di una ristrutturazione (che magari ha determinato la ripartizione di un bagno in due, o il ricavo di un bagno da una parte della camera da letto), può dunque diventare un’operazione piuttosto semplice, sì impegnativa ma senza dubbio divertente e soddisfacente.