Illuminazione pubblica: tutti pazzi per il Led

Da tempo architetti ed interior designer hanno compreso e saputo sfruttare la forza estetica e il potenziale decorativo di led e accessori a questi connessi. Arredamenti chiari e fonti di luce per identificare e separare le aree funzionali sono il punto focale di molti progetti di arredo, in cui l illuminazione a led è stata utilizzata per delineare gli spazi e mettere in evidenza gli ambienti. Inoltre, non bisogna poi tralasciare l aspetto economico connesso alla scelta di realizzare un impianto di illuminazione a led; a differenza di una lampadina tradizionale, una lampada a led consente di ottenere fino al 60% del consumo di energia in meno.

Illuminazione pubblica: meno inquinamento e più risparmio con i led

parco illuminazione

Se per quanto riguarda gli impianti di illuminazione residenziale, la scelta del led oggi appare essere piuttosto ovvia, lo stesso non si può dire per quanto concerne l illuminazione pubblica. Molti i comuni che iniziano a pensare all illuminazione pubblica tramite led ma ancora pochi di questi riescono a realizzarla concretamente.

Un esempio virtuoso di illuminazione pubblica è certamente quello di Città Sant Angelo, comune di circa 15 mila abitanti nella provincia di Pescara: nell antico borgo del pescarese è stato realizzato (ed è ormai in funzione da circa 3 anni) il primo impianto in Italia di illuminazione a Led a poter essere controllato interamente attraverso un sistema di telegestione.

Il sistema permette così di regolare il flusso luminoso della città in base alle esigenze di questa. Ad esempio, è possibile incrementare la luminosità nelle zone della città interessate temporaneamente da manifestazioni o eventi, oppure disattivare l illuminazione nelle vie interessate da manifestazioni di interesse religioso. Tutto grazie al collegamento tra i circa 3000 lampioni della città ed un computer. Ciò rende possibile controllare e comandare il funzionamento di ogni singolo lampione installato all interno di Città Sant Angelo.

L installazione di led lungo le vie di competenza comunale ha consentito di creare un impianto capace di direzionale la luce laddove ve ne fosse esigenza, riducendo di conseguenza la dispersione e l inquinamento luminoso.

Per il comune di Città Sant Angelo il risparmio annuo sul consumo di energia elettrica legato all illuminazione pubblica si attesta intorno al 60 per cento, che si traduce in circa 300 mila euro di risparmio. Diminuiti anche i costi relativi a manutenzione e manodopera connessa a questa. Chissà se altri comuni italiani seguiranno l esempio virtuoso di questa cittadina del pescarese?